Canazei: Le retrovie

Lo  sviluppo turistico ha cancellato quasi completamente le tracce della guerra a Canazei che, per la sua posizione, rappresentava un centro logistico importantissimo delle retrovie austriache.

Nel 1916, per garantire il trasporto degli approvvigionamenti che giungevano tramite ferrovia a Plan in Val Gardena, venne costruito un sistema di teleferiche che, attraversando il Passo Sella, permetteva di far giungere i rifornimenti a Canazei.

La stazione a valle del sistema di teleferiche giungeva in località “Ciasates” da dove i rifornimenti venivano smistati tramite una funicolare (Dratseilbahn) in parte verso i depositi di Campitello e, in parte verso Pian Trevisan ed il fronte della Marmolada

ITINERARIO

Nel centro storico di Canazei si trova la piccola Chiesa  di San Floriano, nella cui parete esterna è murato un proiettile italiano sparato il 6 ottobre 1915 da Cima Cadina.

Si risale sulla sinistra la Stréda dò ruf de Antermont costeggiando un albergo che, durante il primo conflitto mondiale, ospitava la Casa del Soldato.

Si prosegue in lieve pendenza per la strada sterrata che costeggia il corso del rio Antermont (segnavia n. 647).

All'imbocco della Val Mortic, sulla destra, si apre una caverna artificiale, risalente probabilmente al primo conflitto mondiale; una scritta quasi illeggibile al suo imbocco  sembrerebbe confermare tale ipotesi. Si  raggiunge per comodo sentiero la conca prativa di Mortic ove era situata la centrale elettrica che forniva corrente per l’illuminazione della Città di Ghiaccio.

 Dopo circa un’ora di cammino si raggiunge la località Pian de Frataces: si seguono le indicazioni per Pian de Schiavaneis e si raggiunge in circa 30 minuti la località Roa.

Qui si trovano i ruderi della stazione di smistamento del sistema di teleferiche che collegava attraverso il Passo Sella, la Val Gardena con Canazei ed il passo Pordoi.

La Casa del Soldato nel centro di Canazei

© Marco Barbieri - www.webmapp.it  Dati cartografici e condizioni d’uso

Informativa estesa sull’uso dei Cookie     /   Privacy

La teleferica che metteva in comunicazione la Val Gardena con Canazei