Passo Fedaia: Il “Trincerone del Nido”

Il cosiddetto “Trincerone del Nido” rappresenta la parte meglio conservata di ciò che nella cartografia militare austriaca era contrassegnato come Fedaja Hauptstellung.

La fitta  rete di trincee rappresentava la prima linea austriaca  schierata a difesa del Passo Fedaia fino alle postazioni in quota del Col de Bous e della Città di Ghiaccio.  

ITINERARIO

L’itinerario, parte dal Museo della Grande Guerra di Passo Fedaia.

Superata la stazione della bidonvia per Pian dei Fiacconi si imbocca il sentiero  n° 618 e dopo pochi metri il n° 606 dirigendosi verso Col de Bous.

Si risale tra pini mughi fino a raggiungere un terrapieno che protegge una postazione con resti di una cucina da campo in discreto stato di conservazione.

Da essa si diparte una trincea che conduce alla base della parete rocciosa e che è visibile solo prestando molta attenzione al terreno circostante in quanto è in gran parte mascherata dalla vegetazione.

Percorrendola si giunge dopo una trentina di metri all’ingresso di una galleria-ricovero scavata nelle pendici del sovrastante Col de Bous.

Con attenzione si può percorrere la galleria (necessaria torcia elettrica) che ha grossolanamente un decorso ad “U”. All’ingresso è ancora presente un rotolo di filo spinato.

È previsto il recupero e la valorizzazione dell’intera postazione che, seppure in stato di degrado, presenta alcuni elementi di grande interesse, quali li resti della cucina da campo e la galleria ricovero.

© Marco Barbieri - www.webmapp.it  Dati cartografici e condizioni d’uso

Informativa estesa sull’uso dei Cookie     /   Privacy

La Fedaja Hauptstellung Vista dalle postazioni del Fedaia verso le linee italiane (novembre 1915)