Colifon

Gli avamposti italiani

Le truppe austriache e tedesche  che presidiavano le postazioni in cresta sulla Punta Alochet, sul Passo delle Selle e sulle Creste di Costabella, dominavano l’alto altopiano erboso denominato Campagnaccia.

Erano i primi giorni di guerra e l’offensiva italiana fu diretta verso la conquista di queste postazioni.

Il 18 giugno 1915, i bersaglieri italiani si spinsero oltre il Passo di San Pellegrino ed occuparono I due piccoli rilievi erbosi del Sas dal Musc e del Colifon.

L’attacco italiano si esaurì sulla Punta Alochet e i bersaglieri furono costretti dopo alcune ore a ritirarsi, ma mantennero gli avamposti trincerati, collegati alle retrovie da mulattiere e trincee.

​

ITINERARIO

Le trincee e le postazioni della prima linea italiana sul Colifon sono state nuovamente rese agibili dall’Associazione “Sul Fronte dei ricordi” e in parte visitabili anche nella stagione invernale.

Dal Passo San Pellegrino (m 1895) si imbocca il sentiero n° 604 che con costante pendenza percorre i pascoli della Campagnaccia.

Dopo circa un’ora di cammino, ci si distacca sulla sinistra dal sentiero principale e si seguono i segnavia (paletti verniciati di rosso e bianco sovrastati da filo spinato) fino a raggiungere dapprima i ricoveri in caverna e, successivamente, le cannoniere italiane del Colifon che battevano le postazioni austriache sulla cresta di Bocche.

Agevolati da un cavo metallico si accede alle postazioni visitabili all’interno se muniti di torcia elettrica.

I lavori di ripristino hanno reso percorribile una galleria che mette fin comunicazione le postazioni in caverna con una lunga trincea alle pendici di Punta Alochet.

Il rientro al Passo San Pellegrino  avviene attraverso la mulattiera italiana del Sas dal Musc che assicurava i rifornimenti alla prima linea; prima dell’arrivo al Passo si costeggiano alcune caverne ricovero/deposito

L’itinerario può essere abbreviato di ~ mezz’ora utilizzando la seggiovia Costabella.

Vista dalla linee austriache verso la Campagnccia

 I pascoli della Campagnaccia; sullo sfondo le creste di Costabella

 Le postazioni italiane viste dal Col de le Palue

 Ricoveri in caverna

 Ricoveri in caverna

 Vista dall’interno del ricovero verso Col Margherita

 Tracce dei colpi dell’artiglieria sui prati della Campagnaccia

 Le postazioni avanzate italiane del Colifon

 Galleria italiana di prima linea

 Accesso alla galleria di prima linea

 Trincea

 Trincea

 Vista dalla trincea verso Cima Uomo

 Postazione italiana d’artiglieria verso il Gronton

 Sentiero di accesso alla postazioni di artiglieria

 Ricoveri in caverna

 La mulattiera del Sas dal Musc che garantiva i rifornimenti alla prima linea

 Caverna ricovero lungo la mulattiera

 La mulattiera del Sas del Musc vista da Col de le Palue