Valle di San Pellegrino

Il campo trincerato di Fango

Sulla strada del Passo San Pellegrino, in corrispondenza della località Fango (Fanch) venne realizzata la principale linea di difesa austriaca.

L’apparato difensivo era costituito da trincee, postazioni per mitragliatrici e ricoveri blindati, oltre ad alcune postazioni campali che accoglievano le artiglierie rimosse dal Forte di Soméda.

I depositi e i magazzini, collocati a margine del campo trincerato, erano collegati da una fitta rete di sentieri e teleferiche alle postazioni in alta quota collocate sulla cresta Rizzoni-Costabella e sulla catena di Bocche.

Nei primi mesi di guerra, tali postazioni furono presidiate dagli Standschützen della compagnia Nauders-Ried-Graun.

Sebbene non interessato direttamente dai combattimenti, la presenza di tale apparato difensivo scoraggiò nei primi mesi di guerra ogni tentativo di sfondamento del fronte da parte delle truppe italiane .

​

ITINERARIO

L'Associazione “Sul Fronte dei Ricordi” ha provveduto alla meritevole operazione di recupero e manutenzione del campo trincerato, contrassegnando le diverse postazioni con tabelle esplicative e cartelli che illustrano la funzione dei diversi  manufatti. 

Si segue la strada statale 346 del Passo di San Pellegrino, fino a raggiungere, a circa 6.5 Km da Moena, la località Fango (Fanch - 1643 m).

Sul lato destro della strada è presente una piazzola per il parcheggio delle auto ed un’area attrezzata con tavoli e panchine.

Lasciata l’automobile, si seguono i cartelli presenti su entrambi i lati della strada che conducono ai due campi trincerati austriaci.

Il campo trincerato A si raggiunge superando sulla destra il torrente e risalendo nel bosco seguendo la fitta serpentina di trincee fra camminamenti protetti da muri a secco, resti di fortificazioni e postazioni munite di scudi metallici e filo spinato. 

Di particolare interesse la blockhaus localizzata sul versante occidentale.

Discesi nuovamente alla Strada Statale, si prosegue la visita agli appostamenti del campo trincerato B posti nel bosco sull’altro lato della strada.

Il sistema difensivo è composto da alcune postazione di fucileria e da alcuni rifugi anti-bombardamento rinforzati in calcestruzzo. 

Ai margini del campo un’iscrizione ricorda l’anno ed il reparto che presidiava le postazioni. 

​

Recentemente sono state recuperate due postazioni blindate per artiglieria a margine dei campi trincerati. Un cippo con l’iscrizione Erbaut 1915 ed una croce lascia pensare ad un intervento del Deutsches Alpenkorps nella costruzione di tali postazioni.

Fucilieri protetti da scudi metallici  appostati nelle trincee di Fango

Fucilieri protetti da scudi metallici appostati 

nelle trincee di Fango

Truppe dell'84 I.R. in posizione al Fango con tute mimetiche bianche, ICL VII-C-198

Truppe dell'84 I.R. in posizione al Fango 

con tute mimetiche bianche

© Marco Barbieri - www.webmapp.it Dati cartografici e condizioni d’uso

 Un cartello ai margini della strada illustra la mappa delle postazioni

 Camminamento (campo trincerato A)

 Postazione per mitragliatrice (campo trincerato A)

Sui pali venivano disposte frasche per il mascheramento (campo trincerato A)

 Postazione di fucileria (campo trincerato A)

Cannoniera (campo trincerato A)

 Postazione per mitragliatrice (campo trincerato A)

 Camminamento (campo trincerato B)

 Rifugio anti-bombardamento (campo trincerato B)

 Sedimi di baracche (campo trincerato B)

 Postazione di fucileria (campo trincerato B)

 Postazione di fucileria (campo trincerato B)

 Iscrizione ai margini di una trincea (campo trincerato B)

 Reticolato (campo trincerato B)

 Cippo con l’iscrizione Erbaut 1915  (campo trincerato B)

 Cannoniera (campo trincerato B)

 Cannoniera (campo trincerato B)

 Cannoniera (campo trincerato B)